Halloween è una festa tradizionale che si celebra ogni anno il 31 ottobre, dove i protagonisti possono essere fantasmi e demoni o ragazzini che bussano alle porte dicendo ‘dolcetto o scherzetto’. Halloween viene festeggiato il giorno prima di Ognissanti e le sue origini risalgono all’epoca pagana. Sono molti i paesi in tutto il mondo che festeggiano Halloween, spesso con modalità diverse, dalle feste in maschera, ai falò o alle candele accese.

Le tradizioni di Halloween hanno origine migliaia di anni fa, dal festival di Samhain, che faceva parte dell’antica religione Celtica diffusa in Gran Bretagna e in altre regioni europee. Samhain segnava la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno. Il festival si svolgeva in un’epoca in cui si pensava che il 31 ottobre i morti e i fantasmi dei defunti potessero ritornare e rivisitare il mondo dei vivi. Venivano accesi falò e si svolgevano cerimonie che avevano l’intento di mettere in guardia dai presunti fantasmi e da altri elementi del mondo soprannaturale.

Un tema che ricorrre regolarmente durante i festeggiamenti di Halloween è l’intaglio delle zucche. La tradizione prevede che le zucche vengano svuotate e intagliate per creare visi con smorfie strane; all’interno viene poi collocata una piccola candela accesa che dà vita al famoso ‘Jack-o’-lantern’. È risaputo che la tradizione di intagliare le zucche è nata in Irlanda da un racconto spaventoso nel quale un uomo di nome Stingy Jack veniva associato al Demonio. L’intaglio delle zucche è ora una parte fondamentale, e anche molto entusiasmante, dei festeggiamenti di Halloween, soprattutto in Gran Bretagna e America.

Nel corso degli anni il festeggiamento di Halloween si è evoluto fino a diventare un evento sempre più moderno, molto diffuso e atteso in tutto il mondo. I festeggiamenti più straordinari si svolgono indubbiamente in America. Con le ricche decorazioni e le numerose feste, Halloween è in America l’evento maggiormente celebrato dopo il Natale, e ogni anno vengono spesi 6 miliardi di dollari!

Anche l’Inghilterra, come l’America, è un paese dove i festeggiamenti di Halloween sono a dir poco bizzarri. Molte persone si incontrano per guardare insieme film dell’orrore, organizzare feste a tema con giochi tradizionali, come il gioco della mela, e scendere in strada in costumi terrificanti chiedendo ‘dolcetto o scherzetto’.

In Messico il ‘Giorno dei morti’ è ampiamente festeggiato dal 31 ottobre fino al 2 novembre. Apparentemente meno macabri rispetto ai tradizionali festeggiamenti di Halloween, in questi giorni si ricordano i cari defunti con festeggiamenti e decorazioni stravaganti.

thebigword festeggerà il giorno di Halloween addobbando l’ufficio con ragnatele e zucche ed altri articoli inquietanti. Verrà poi organizzato un concorso per i dipendenti, che il 31 ottobre dovranno vestirsi con abiti spettrali, a sostegno  di Cash for Kids.

Per maggiori informazioni sulla raccolta di fondi, contattate info@thebigword.com o se desiderate supportare Cash for Kids, visitate il sito Web: http://www.cashforkids.uk.com/